NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Come migliorare le prestazioni partendo dal riscaldamento?
0.0/5 rating (0 votes)

il Martedì, 14 Marzo 2017. Postato in Sport, Il parere dell'esperto

Come migliorare le prestazioni partendo dal riscaldamento?

L'importanza del riscaldamento

Il riscaldamento, detto in inglese warm-up, è una tappa fondamentale dell'allenamento in quanto serve a preparare i muscoli e le articolazioni allo sforzo a cui verranno sottoposte dopo. La sua funzione è duplice: da una parte, aumentare l'afflusso di sangue, quindi di ossigeno e nutrienti, ai tessuti che interessati dallo sforzo, per migliorarne il rendimento; dall'altra preparare la muscolatura di sostegno delle articolazioni all'aumento del carico di lavoro.

È evidente quindi come un corretto riscaldamento sia assolutamente necessario per ottenere il massimo risultato e minimizzare i rischi di infiammazioni e infortuni. 

Effettuare un riscaldamento mirato

Per quanto eseguire accuratamente il riscaldamento sia fondamentale, spesso questa fase dell’allenamento viene trascurata anche nei centri fitness. Personalmente sono convinto che la fase pre-allenamento debba essere mirata al tipo di sforzo che si sta per compiere, mentre troppo spesso viene standardizzata ai 10-15 minuti di cyclette o di corsa. 

Inoltre, l'incremento dell'afflusso di sangue e la preparazione allo sforzo devono avvenire nei distretti che saranno oggetto dello sforzo stesso.

Quanto tempo? Né troppo né poco!

Un altro errore comune quando si tratta di riscaldamento è quello di farne troppo o troppo poco: nel primo caso i muscoli risulteranno affaticati già prima di iniziare l'allenamento, nel secondo non saranno sufficientemente pronti a sopportare e supportare il carico, esponendo al rischio di infortuni.  In caso l'allenamento comprenda più esercizi che riguardano lo stesso gruppo muscolare, in genere non è necessario fare ulteriori serie di riscaldamento al cambio dell'esercizio; se però si ha intenzione di lavorare su gruppi muscolari diversi, o solo marginalmente toccati dalla prima parte dell'allenamento, fare un'ulteriore sessione diventa importante. Il riscaldamento è una parte fondamentale dell’allenamento: non deve essere trascurato e merita tempo e attenzione: dieci - quindici minuti di lavoro specifico sono più che sufficienti per evitare disturbi a carico di articolazioni e tendini.

Leave a comment

You are commenting as guest.