NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Le proteine vegetali assicurano tonicità muscolare e salute scheletrica
0.0/5 rating (0 votes)

il Lunedì, 20 Febbraio 2017. Postato in Nutrizione

Sfatiamo un mito: una dieta vegan assicura lo stesso apporto proteico degli altri regimi alimentari.

Le proteine vegetali assicurano tonicità muscolare e salute scheletrica

La popolazione veg è costantemente in crescita nel nostro Paese, lo ricordiamo quasi ad ogni post. Abbiamo raccontato di farmacie vegane, locali 100% veg, corse podistiche per vegetariani, nascita di ambulatori e servizi pensati per le donne in dolce attesa che scelgono una dieta vegetale, app dedicate, eventi, fiere, convegni di scienziati e opinionisti per dibattere della sempre più diffusa scelta vegetariana e vegana. Persino di tour operator che organizzano viaggi di nozze per coppie che non vogliono mangiare carne o derivati animali durante la luna di miele. E di tanti libri, che fioccano tra le novità editoriali ormai in ogni periodo dell’anno, con ricette, esperienze di vita, suggerimenti e consigli più o meno seri per chi si vuole avvicinare a questo sempre più ricco e sfaccettato "mondo veg".

Le novità non mancano. Sul fronte dell’attenzione riservata  a questa sempre più ampia fetta di consumatori da parte delle aziende, per esempio. Abbiamo già parlato delle iniziative di grandi realtà come Ikea o Starbucks per avvicinarsi a vegani e vegetariani, o del lancio del Mc Veggie da parte di Mc Donald in occasione di Expo. Più recentemente ha fatto notizia il lancio del gelato confezionato per antonomasia, il cornetto Algida, in versione Veggy, cioè prodotto con latte di soia, completamente privo di latte (e quindi anche del famoso “cuore di panna”). Un prodotto che ha ricevuto il premio Progresso della PETA, l’associazione che promuove i diritti degli animali.

D’altra parte, il cambiamento nelle abitudini dei consumatori è ormai una certezza: lo dimostra il fatto che i prodotti rivolti a vegani e vegetariani sono entrati ufficialmente nel nuovo paniere Istat, il riferimento per la rilevazione dei prezzi e per il calcolo dell’inflazione. Un fatto certificato anche dai dati Eurispes, secondo cui gli italiani che non mangiano carne e pesce sono il 7,6% della popolazione, e da un recente rapporto del Centro Studi e Ricerche Coop, che stima per i prodotti veg un’impennata del 18% solo nell’ultimo anno, per un fatturato di 357 milioni di euro.

Nel frattempo, dal mondo scientifico, arrivano buone notizie per tutti quelli che hanno scelto di seguire una dieta esclusivamente veg: le proteine di origine vegetale non avrebbero infatti nulla da invidiare a quelle animali. Almeno secondo quanto emerge da uno studio pubblicato la scorsa settimana sull’American Journal of Clinical Nutrition.  Dal 2002 al 2005, i ricercatori dell’ Istituto Hebrew Senior Life for Aging Research e dell’Università del Massachusetts Lowell hanno infatti osservato massa muscolare, forza e densità delle ossa di 3.000 persone tra i 17 e i 72 anni, che seguivano  regimi alimentari differenti. Hanno scoperto che, se un più alto apporto di proteine nella dieta corrispondeva a una migliore salute muscolo scheletrica in generale, l’origine delle proteine – vegetali o animali – era irrilevante.

Leave a comment

You are commenting as guest.