NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Autunno: per tornare in forma entro Natale mangia così
0.0/5 rating (0 votes)

il Lunedì, 07 Novembre 2016. Postato in Nutrizione, Calorie

Rimettersi in riga senza troppa fatica si può anche se manca poco a Natale. I consigli di Sebastiano Sessa

Autunno: per tornare in forma entro Natale mangia così

A settembre eravate ancora nel mood vacanza e ottobre è passato così in fretta che non siete riusciti a mantenere nemmeno uno dei buoni propositi sulla vostra alimentazione. La buona notizia è che non è mai troppo tardi, la cattiva è che Natale arriva presto e c'è il rischio di accumulare peso su peso. Per questo abbiamo chiesto al nostro personal trainer ed educatore alimentare Sebastiano Sessa come fare per mettersi in riga senza troppa fatica.

Ecco la risposta!

Quando si arriva a novembre con qualche chilo in più talvolta si ricorre a diete molto drastiche, molto spesso ipocaloriche e sbilanciate sul piano nutrizionale in macronutrienti e micronutienti, con l'obiettivo di perdere il più velocemente il peso in eccesso. Niente di più sbagliato perchè con diete troppo restrittive o addirittura saltando i pasti per convinzione che funzioni, molte persone rischiano di perdere massa muscolare e volume e non grasso.
Una volta ritornati a una dieta libera si aumenta rapidamente di peso e, con gli interessi. Infatti, i chili ripresi saranno tutti di grasso. E' il classico "effetto yo yo". Al contrario, situazioni di questo tipo andrebbero affrontate costruendo giorno dopo giorno un corretto stile di vita, privilegiando un'alimentazione bilanciata nei suoi rispettivi nutrienti, completa e varia.
Abitudini come per esempio, una prima colazione abbondante, (il pasto più importante della giornata, poichè con una colazione super abbondante attiviamo il nostro metabolismo e i processi metabolici); il corretto bilanciamento di carboidrati , fibre e proteine, una cena leggera e l'utilizzo dei cereali integrali aiutano a mantenere un metabolismo attivo. Vero il detto che uso spesso con i miei allievi: colazione da re, pranzo da principe, cena da povero. Qualche eccezione verrà compensata da un po' di movimento in più, attività fisica costante per tre, quattro volte la settimana. Quando l'organismo è meno infiammato funziona meglio in tutti i suoi aspetti, soprattutto sul piano metabolico e ridurre l'infiammazione vuol dire prima di tutto ridurre la ritenzione idrica per sentirsi asciutti, in forma e più snelli.

Leave a comment

You are commenting as guest.