NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Ricette di Natale: confettura di cachi alla vaniglia
0.0/5 rating (0 votes)

il Giovedì, 22 Dicembre 2016. Postato in Ricette, Un pinguino in Corporesano

Poco diffusa ma molto versatile. Fonte di vitamine e fibre e di tanto gusto. E' la nuova ricetta di Danja ideale anche come regalo di Natale per parenti e amici

Ricette di Natale: confettura di cachi alla vaniglia

Quest anno sono clamorosamente in ritardo su tutto!!! La fabbrica del cioccolato non ha proprio aperto i battenti, il laboratorio dei biscotti è riuscito a malapena a sfornare qualcosina per il mercatino della scuola...e i regali?! Meglio stendere un velo pietoso... Una corsa contro il tempo, altroché spirito natalizio! Sigh, sob...
Poi, però, l'altra sera ho deciso che era arrivato il momento di fare qualcosa di utile. Un piccolo pensierino fatto in casa da consegnare giusto ai parenti e amici più vicini. L'idea facile e veloce? Una bella marmellata di cachi: poco diffusa, versatile (nel senso che è squisita sia a colazione sia come accompagnamento ad un tagliere di formaggi) e - perchè no - sana. Sì, perché i cachi sono fonte di vitamine, in particolare la vitamina C, oltre ad avere proprietà diuretiche e lassative grazie alle loro fibre. Inoltre, il caco è un frutto di antiossidanti. Certo, è un po' più calorico e ricco di zuccheri rispetto ad altri frutti, ma proprio per questo si prestano alla preparazione di confetture con meno zucchero aggiunto rispetto ad altri frutti. ;-) Il trucco per una confettura densa senza bisogno di aggiungere tanto zucchero o pectine di vario genere? Una mela a pezzetti (con tutta la buccia) che contiene naturalmente la pectina.

Ingredienti per 2 vasetti da 250ml:


1kg di cachi maturi
1 mela
200g di zucchero di canna
2 cucchiai di essenza naturale di vaniglia
il succo di 1 limone

  • Eliminare filamenti, buccia ed eventuali noccioli dai cachi e riunire la polpa pulita in una casseruola dai bordi alti. Unire lo zucchero, il succo di limone e la mela a tocchetti e mescolare bene il tutto.
  • Portare sul fuoco e lasciare sobbollire a fiamma bassa per ca. 40 minuti mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.
  • Per capire il giusto livello di cottura, fare la prova del piattino: mettere un cucchiaino di confettura calda su un piattino, lasciare riposare un paio di minuti e se, inclinandolo, la confettura non cola è pronta.
  • Se desiderate una confettura liscia, a questo punto potete usare il frullatore a immersione per ridurla in purea prima di versarla in vasetti di vetro sterilizzati, da capovolgere fino a completo raffreddamento per creare il sottovuoto.
  • Una volta raffreddati, pulire bene il vasetto e decorarlo a piacere con nastri, tessuti e etichette fatte a mano. Che dite, sarà sufficiente per farmi perdonare la latitanza in questo periodo prenatalizio? ;-)

L'Autore

Danja Giacomin

Mamma di due splendidi gnomi di 4 (lei) e 2 (lui) anni, lavoratrice a tempo pieno, dice che la sua personale valvola di sfogo la trova in cucina, dove la sera e nei fine settimana si diverte a creare fantasiosi piatti per la sua famiglia e gli amici. Da due anni ha deciso di condividere questa sua passione non solo a tavola ma anche attraverso un blog (http://www.unpinguinoincucina.ifood.it/dove si racconta tra una ricetta e l'altra.

Danja Giacomin

Leave a comment

You are commenting as guest.